Basilicata: incinta, stà per partorire ma rimane bloccata nel traffico! Intervenuti i Carabinieri

Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Potenza si sono resi protagonisti di una vicenda insolita, che, per fortuna, ha avuto un lieto fine.

Nel dettaglio, intorno alle 21.40, al Numero Unico di Emergenza 112 dell’Arma, presidiato nell’arco delle 24 ore presso la Centrale Operativa del Comando Provinciale di Potenza, è pervenuta una richiesta d’aiuto da parte di un uomo che, alla guida della propria autovettura, stava trasportando con urgenza la moglie partoriente presso l’Ospedale San Carlo del capoluogo.

La coppia, residente nella provincia, a causa di un incidente, si trovava sul raccordo autostradale, nei pressi del restringimento di corsia in direzione Potenza, completamente bloccata nel traffico e con il serio rischio di non riuscire ad arrivare in tempo all’Ospedale, per cui si è rivolta ai Carabinieri, contattando appunto il 112, per segnalare l’urgenza della situazione.

Ne è seguito un immediato intervento dei militari della Sezione Radiomobile, i quali hanno agganciato l’autovettura in pericolo e, a sirene spiegate, hanno scortato il veicolo interessato fino allo svincolo di Potenza – centro, dove ad attenderli vi era un’autoambulanza preventivamente allertata, per il successivo trasporto in ospedale, sebbene quei pochi minuti utili per raggiungere quel punto siano risultati interminabili per i coniugi.

Grazie al provvidenziale intervento della Gazzella della Benemerita, poco dopo, la donna ha dato alla luce il nascituro.

L’episodio, all’esito del quale gli interessati hanno espresso il personale e sentito ringraziamento all’equipaggio dei Carabinieri per il prezioso aiuto fornito, costituisce un’ulteriore riprova di quanto essenziale, in condizioni analoghe, sia segnalare qualsiasi necessità al Numero 112, in modo da consentire di attuare interventi risolutivi, come quello descritto.

I nostri migliori auguri ai nei genitori, che sicuramente racconteranno al loro piccolo questa avventura, e un grazie al lavoro sempre puntuale delle Forze dell’Ordine.a
a

METAPONTINONEWS.NET